Rivoluzione del sistema casa intelligente

23.07.22
[IMG 2581]

Sia che si tratti di sistemi Smart Home come Google Nest, Philips Hue, Bosch Smart o altoparlanti Alexa. In una casa intelligente, un'ampia gamma di dispositivi comunica tra loro. Tuttavia, questo può portare a complicazioni se non tutti sono compatibili. Proprio per questo il CSA sta introducendo il Matter Standard, che mira a creare un'interfaccia in tutti i sistemi intelligenti.

I problemi moderni richiedono soluzioni moderne

Matter, ex Project Connected Home over IP (CHIP), è uno standard royalty-free per l'automazione domestica. È stato lanciato il 18 dicembre 2019 e mira a ridurre la frammentazione tra i diversi fornitori e a realizzare l'interoperabilità tra i dispositivi per la casa intelligente e le piattaforme Internet of Things (IoT) di diversi fornitori.

Il gruppo di progetto intorno a Matter è composto da: Amazon, Apple, Google, Comcast e la Zigbee Alliance, ora Connectivity Standards Alliance (CSA). Tra i membri successivi figurano IKEA, Huawei e Schneider. Il lancio di prodotti compatibili con la materia e di aggiornamenti software per i prodotti esistenti è previsto per il 2022.

Matter utilizza il protocollo Internet (IP) per la comunicazione tra i dispositivi. Secondo la CSA, la specifica iniziale supporta gli standard di trasmissione Ethernet 802.3, Wi-Fi (802.11), Thread (802.15.4) e Bluetooth Low Energy. Quest'ultimo deve essere utilizzato principalmente per la configurazione iniziale del dispositivo, come avviene già oggi per molti dispositivi.


[Source]